I migliori termostati intelligenti 2022

Tutto quello che c’è da sapere sui migliori termostati intelligenti di Nest, Emerson Sensi ed Ecobee. Risparmiate tempo, denaro ed energia con i migliori termostati intelligenti che vi aiuteranno a controllare la temperatura della vostra casa. Questi intelligenti dispositivi tecnologici sono abilitati al WiFi e consentono di modificare istantaneamente la temperatura della casa tramite un’app, semplicemente premendo un pulsante.

I termostati intelligenti sono arrivati sul mercato nel 2007, ma oggi i migliori termostati intelligenti fanno molto di più che controllare il sistema di riscaldamento e raffreddamento. Aiutano anche la vostra casa a diventare più efficiente dal punto di vista energetico. Infatti, molti dei migliori termostati intelligenti accendono e spengono il riscaldamento quando viene raggiunta la temperatura ideale. E molti di essi dispongono anche di modalità ecologiche. Prendiamo ad esempio il termostato Nest Learning. Questo intelligente gadget studia le vostre preferenze per una settimana e osserva quando cambiate la temperatura in casa. È anche in grado di monitorare le previsioni del tempo nel luogo in cui vivete e produce un rapporto mensile che potrebbe aiutarvi a risparmiare più energia in casa.

Quando si cerca il miglior termostato, assicurarsi di controllare la garanzia e i tempi di installazione. Un altro aspetto importante da verificare è la compatibilità con il termostato attuale, soprattutto se si dispone di un termostato intelligente ad alta tensione. Molti dei migliori termostati intelligenti dispongono di un verificatore di compatibilità online per assicurarsi che la tecnologia smart home funzioni con il vostro sistema HVAC.

Il prezzo dei migliori termostati intelligenti va da 100 a 250 euro. I termostati intelligenti di alto livello sono dotati di controllo vocale, di una lunga garanzia e di ulteriori accessori. Ma è possibile trovare ottimi termostati intelligenti senza dover pagare un prezzo di alto livello. Continuate a leggere per scoprire le nostre recensioni sui termostati intelligenti. Oppure, se desiderate trovare altri acquisti di tecnologia per la casa intelligente, date un’occhiata alle migliori serrature intelligenti o alle migliori luci intelligenti.

Nest Learning Thermostat: il miglior termostato intelligente in assoluto

Motivi per acquistare:

  • La migliore compatibilità con la casa intelligente nella nostra recensione
  • Eccellente programmazione automatica
  • Il termostato più facile da installare

Motivi per evitarlo:

  • La garanzia è di due anni invece di tre
  • La batteria deve essere caricata occasionalmente
  • Uno dei termostati intelligenti più costosi

Il termostato Nest Learning risparmia energia studiando le vostre preferenze per una settimana. Monitora la luce e i movimenti intorno a sé e osserva quando si cambia la temperatura o l’orario.

Inoltre, tiene traccia delle condizioni meteorologiche nelle vicinanze della casa e fornisce rapporti mensili sui progressi compiuti per aiutare a risparmiare più energia. Ci piace che il Nest funzioni con centinaia di prodotti per la casa intelligente, come Amazon Alexa e August Smart Lock. In effetti, funziona con più prodotti per la casa intelligente di qualsiasi altro termostato che abbiamo recensito. È possibile controllare facilmente il Nest utilizzando il suo anello esterno in metallo e un’applicazione mobile. L’app è facile da usare, consente di modificare rapidamente le impostazioni e dispone di tutorial dettagliati che aiutano a installare l’unità in casa.

Nei nostri test, l’installazione del termostato Nest Learning ha richiesto circa 17 minuti, il tempo più rapido tra tutti i prodotti testati. Questo termostato viene fornito con un cacciavite, il che lo rende leggermente più facile da installare rispetto all’ecobee4, il nostro secondo classificato. Il Nest ha una batteria integrata che a volte deve essere ricaricata dopo l’installazione. Nest copre questo prodotto con una garanzia di due anni, che è nella media della maggior parte dei termostati. (Questo termostato costa circa 250 euro, il che lo rende uno dei prodotti più costosi di questa categoria, anche se riteniamo che il Nest valga bene il costo. L’azienda produce anche un modello più economico, il Nest Thermostat E, che offre molte delle stesse funzioni ma supporta meno apparecchiature di riscaldamento, ventilazione e condizionamento e non ha altrettante opzioni di design.

Emerson Sensi: il termostato intelligente più conveniente

Motivi per acquistare:

  • Costa la metà di Nest ed ecobee4
  • Facile da installare e utilizzare
  • Garanzia di tre anni

Motivi per evitarlo:

  • Nessuna programmazione automatica
  • Nessun sensore di movimento
  • Non è elegante come Nest ed ecobee

L’Emerson Sensi mantiene le cose semplici tralasciando alcuni strumenti di gestione dell’energia che rendono Nest ed ecobee delle opzioni eccellenti, come la programmazione automatica e i sensori di movimento.

Se da un lato questo è uno svantaggio, dall’altro rende il Sensi conveniente. Costa circa la metà del Nest Learning Thermostat e dell’ecobee4. Detto questo, il Sensi ha molte funzioni utili, come la programmazione su sette giorni, le informazioni meteo e il geofencing. Funziona anche con due delle più diffuse piattaforme per la casa intelligente, Amazon Alexa e Apple HomeKit, che consentono di modificare la temperatura con un semplice comando vocale. Ci piace che l’app mobile Sensi sia facile da usare, con comandi chiari, anche se non è possibile guardare i dati di utilizzo per vedere quanta energia si sta risparmiando.

Sebbene l’Emerson Sensi non abbia l’aspetto elegante e moderno di Nest ed ecobee, è comunque piuttosto attraente con la sua interfaccia nitida. Questo termostato è più facile da installare rispetto alla maggior parte dei termostati testati: solo Nest ed ecobee sono risultati più semplici da installare. Per aumentare ulteriormente il valore del Sensi, Emerson lo copre con una garanzia di tre anni, che è la più lunga che abbiamo visto sui termostati intelligenti.

Еcobee4: il miglior termostato intelligente per il controllo vocale

Motivi per acquistare:

  • Controlli vocali Alexa integrati
  • Interfaccia utente eccellente
  • Include un sensore remoto

Motivi per evitarlo:

  • Leggermente più difficile da installare rispetto a Nest
  • La programmazione non è completamente automatizzata
  • Uno dei termostati intelligenti più costosi

L’ecobee4 ha due caratteristiche uniche tra i termostati che abbiamo testato: è l’unico modello con controlli vocali Amazon Alexa integrati ed è l’unico che include un sensore remoto nella confezione.

Il servizio Alexa di Amazon consente di regolare la temperatura con un rapido comando, senza utilizzare l’app o il touchscreen di ecobee. Ci piace il sensore remoto perché consente all’ecobee4 di monitorare le temperature in stanze diverse da quella in cui è installato il termostato. Come il Nest, anche l’ecobee4 dispone di funzioni di programmazione automatica e di report mensili che analizzano i modelli di utilizzo, anche se la configurazione è un po’ più complessa rispetto a quella del Nest. L’impostazione della programmazione non è difficile e presenta la maggior parte delle stesse funzioni del Nest. Una delle qualità migliori dell’ecobee4 è che il suo display a schermo e l’app mobile hanno controlli identici, il che lo rende intuitivo e facile da usare. È possibile aggiungere questo dispositivo a diversi sistemi di casa intelligente, anche se non funziona con tanti sistemi come il Nest.

I nostri test di installazione si sono svolti senza problemi perché l’app mobile
di ecobee mostra ogni fase e guida l’utente durante l’intero processo. Tuttavia, il termostato Nest è marginalmente più facile da installare perché include gli strumenti necessari. La garanzia di tre anni di ecobee4 è la più lunga che abbiamo visto tra i termostati intelligenti, un anno in più rispetto a quella di Nest. L’ecobee4 è tra i termostati più costosi che abbiamo esaminato, anche se ecobee produce un modello più economico, l’ecobee3 lite, senza controlli vocali integrati o un sensore remoto incluso.

Nest Thermostat E: il miglior termostato intelligente sotto i 200 euro

Motivi per acquistare:

  • Il miglior termostato intelligente sotto i 200 euro

Motivi per evitarlo:

  • La garanzia dura solo un anno

Il Nest Thermostat E prende le parti migliori del Nest Learning Thermostat e le mette in un pacchetto più semplice. Questa unità non solo è più conveniente del modello di punta Nest, ma ha anche un’estetica unica tra i termostati intelligenti.

I comandi e l’applicazione mobile del Nest Thermostat E sono praticamente identici a quelli del Nest Learning Thermostat, rendendo questa unità quasi altrettanto facile da usare. Il display bianco smerigliato è un elemento che non si trova su altri termostati e che rende l’unità ancora più attraente. Per sua natura, il Nest Thermostat E non funziona con sistemi HVAC complessi che utilizzano più fasi per il riscaldamento e il raffreddamento, anche se la semplicità del cablaggio è uno dei motivi per cui il Nest Thermostat E è più facile da installare rispetto alla maggior parte degli altri termostati che abbiamo testato. Questa unità costa 80 euro in meno rispetto al Nest originale ed è il miglior termostato intelligente sotto i 200 euro. La garanzia di un anno del Nest Thermostat E è più breve di quella della maggior parte dei termostati testati, il che è deludente se si considera l’eccellenza di tutto il resto.

Honeywell Lyric T5: il miglior termostato intelligente economico

Motivi per acquistare:

  • Compatibile con le principali piattaforme di smart home

Motivi per evitarlo:

  • L’installazione può richiedere più tempo rispetto ad altri termostati

L’Honeywell Lyric T5 funziona con alcune delle piattaforme smart home più diffuse: Amazon Alexa, Google Home e Apple HomeKit. Non ha un numero di funzioni pari a quello dei termostati Nest ed Ecobee, ma è un’alternativa economica che vale la pena di prendere in considerazione.

Il Lyric T5 è forse il termostato intelligente più conveniente, con un costo di circa 100 euro. Ha anche alcune funzioni eccellenti, in particolare il geofencing, che utilizza la posizione dello smartphone per determinare quando far funzionare il sistema HVAC. Nonostante l’economicità, il Lyric T5 non è facile da usare come il nostro termostato di qualità: Emerson Sensi, e l’installazione ha richiesto più tempo rispetto agli altri termostati testati. La garanzia di due anni è nella media dei termostati, ma è comunque inferiore ai tre anni offerti da molti concorrenti. Anche se questa unità supporta le piattaforme smart home più diffuse, l’elenco dei sistemi con cui funziona è meno completo di quello di Nest ed Ecobee.

I termostati intelligenti sono facili da installare?

L’installazione è stata una parte importante dei nostri test, perché volevamo confermare che si trattava davvero di un progetto fai-da-te. In media, sono stati necessari circa 30 minuti per installare ogni termostato. Abbiamo riscontrato che i termostati dotati di video tutorial, di verifica della compatibilità online e di livelli integrati sono i più facili da installare. L’installazione fai-da-te non è difficile se si dispone di un cavo C e se il cablaggio preesistente è abbastanza lungo da raggiungere i terminali del nuovo termostato.

  • Filo comune (filo C) – Un filo C mancante aggiunge un po’ di tempo al processo di installazione, ma è fondamentale per alimentare funzioni come il Wi-Fi e i display sempre accesi, oltre che per prolungare la durata della batteria. La soluzione più semplice è scegliere un termostato che non ne abbia bisogno, come il Nest Learning Thermostat o l’Emerson Sensi. Tuttavia, alcuni termostati, come quelli di ecobee, dispongono di un kit di adattamento che aggiunge un cavo C al sistema.
  • Cablaggio corto – Se il cablaggio non è abbastanza lungo, è necessario sostituirlo con un filo più lungo, anche se può essere difficile se non si è mai pescato un filo in una parete. È meglio pagare un professionista che lo faccia per voi. Già che ci sono, chiedete loro di aggiungere un cavo C, se ne avete bisogno.

Usabilità

Dopo aver installato ogni termostato, abbiamo scaricato la sua applicazione mobile per studiare le funzioni disponibili e determinare quanto siano intuitive da usare. Oltre ai test, abbiamo svolto ricerche su ogni termostato per avere un quadro più preciso delle sue prestazioni a lungo termine e della soddisfazione complessiva dei clienti.

Ogni app per smartphone può controllare le funzioni di base, come l’impostazione delle temperature e degli orari. Tuttavia, le app più interessanti hanno la stessa interfaccia utente del termostato stesso: questo è uno degli aspetti migliori di ecobee4, ecobee3 lite e Carrier Cor, in quanto semplifica l’utilizzo delle funzioni.

Poiché le funzioni automatiche di molti termostati funzionano in gran parte da sole, non le abbiamo testate in modo approfondito nelle app mobili, ma abbiamo osservato il comportamento di ogni termostato mentre era attivo per vedere come si comportava.

Quanto costano i termostati intelligenti?

Un termostato intelligente può costare tra i 100 e i 250 euro, con un costo medio di circa 180 euro. Tuttavia, alcuni fornitori di servizi pubblici offrono incentivi o sconti tra i 50 e i 100 euro per l’installazione di un termostato intelligente, il che può rendere il termostato intelligente più conveniente, ma non è necessariamente garantito nella vostra zona. Anche senza sconti, questi prodotti possono di solito far risparmiare abbastanza denaro sulle bollette energetiche nel corso del tempo da annullare i maggiori costi iniziali.

Cosa aspettarsi dai migliori termostati

Prima di continuare, è bene sottolineare una piccola differenza tra i termostati programmabili e i loro omologhi intelligenti. I termostati programmabili si basano su un programma impostato dall’utente, con o senza un’applicazione per smartphone. I termostati intelligenti raccolgono dati sulla casa per facilitare l’impostazione degli orari, e alcuni di essi impostano addirittura da soli l’orario ideale. Ecco cosa ci si può aspettare dai migliori termostati:

Bollette più basse

Invece di impostare una temperatura unica e stabile come in un termostato tradizionale, è possibile utilizzare un termostato programmabile per impostare un programma per la temperatura della casa in diversi momenti della giornata. In questo modo si risparmia sia a breve che a lungo termine, riscaldando o raffreddando solo quando è necessario. Tutti i termostati programmabili hanno una programmazione, ma quelli intelligenti semplificano il processo di impostazione nei seguenti modi:

Programmazione automatica

Un termostato intelligente si basa sui vostri programmi adattandosi quando i vostri piani cambiano. Alcuni, come il Nest Learning Thermostat, si autoprogrammano seguendo le vostre abitudini nel tempo per imparare le vostre abitudini. Alla fine, potrebbero capire così bene i vostri orari e le vostre preferenze da non doverli regolare affatto. Altri termostati intelligenti non cercano di prevedere i vostri orari e rispondono invece alle vostre attività. I termostati intelligenti con programmazione automatica creano una base per la loro programmazione osservando le abitudini dell’utente e i modelli meteorologici locali o ponendo semplici domande.

Questo funziona al meglio quando un termostato dispone di almeno uno dei seguenti elementi:

  • I rapporti di utilizzo consentono di sapere quanta energia si consuma e forniscono un feedback su come risparmiare ancora di più. I migliori termostati intelligenti registrano il consumo energetico a partire dal momento in cui vengono attivati. Alcuni termostati hanno delle icone, come il Nest Leaf, che segnalano i miglioramenti.
  • I sensori di movimento consentono al termostato di reagire a eventi al di fuori del vostro programma abituale, ad esempio se un giorno tornate a casa prima dal lavoro. Questo è un vantaggio se non si interagisce spesso con il termostato. Tuttavia, a differenza degli orari e del geofencing, i sensori di movimento non possono rendere la casa confortevole prima del vostro arrivo.
  • Il geofencing crea una zona intorno alla casa e traccia la posizione GPS dello smartphone per attivare le modalità casa o fuori casa. Questa utile funzione può adattarsi ai vostri orari in un modo che i sensori e la programmazione non sempre riescono a fare, perché sa quando siete a casa o meno.

Tuttavia, a volte il geofencing non funziona. Quando abbiamo chiesto a Booth di spiegarci questo problema, ci ha risposto: “Ci sono molte variabili che incidono sull’affidabilità del geofencing: dalla connessione dati del telefono, all’operatore con cui si lavora, ai servizi di localizzazione”. Con il miglioramento dei servizi di localizzazione sugli smartphone, questa funzione diventerà sempre più utile.

Integrazione con la casa intelligente

Alcuni produttori di termostati Wi-Fi includono funzionalità di automazione domestica in modo che i loro prodotti possano essere collegati ai più diffusi dispositivi per la casa intelligente. Ad esempio, una serratura intelligente può attivare la modalità “away” del termostato quando si chiude la porta, una telecamera di sicurezza può registrare un filmato quando qualcuno regola la temperatura e un fitness tracker può regolare il calore mentre si dorme.

Se disponete di un sistema smart home, prima di procedere all’acquisto assicuratevi che il termostato che desiderate funzioni con esso. La maggior parte dei produttori di termostati ha un elenco di piattaforme smart home compatibili sul proprio sito web.

Utilizzando un’applicazione per smartphone, è possibile controllare il sistema da remoto, visualizzare i dati di utilizzo e impostare programmi. Tutto ciò è utile nel caso in cui ci si dimentichi di impostare una temperatura favorevole al risparmio energetico prima di uscire di casa.

Sconti

Prima di acquistare un nuovo termostato, scoprite se la vostra azienda energetica locale offre sconti: alcune offrono incentivi per l’installazione di un termostato programmabile, che può contribuire a pagare una parte o la totalità dell’aggiornamento. L’azienda elettrica vuole che l’utente risparmi la maggior quantità possibile di energia, in quanto ciò consente di utilizzare altrove i risparmi ottenuti. Booth suggerisce anche di informarsi presso i produttori di termostati per vedere se hanno un elenco degli sconti disponibili nella vostra zona.

Una lunga durata di vita

Anche se ogni anno escono nuovi modelli di termostati intelligenti, non è necessario sostituirli spesso. In condizioni normali, la maggior parte delle unità può durare da 10 a 20 anni. Si consiglia di sostituire il termostato intelligente quando si rompe, quando si aggiorna l’apparecchiatura HVAC o se l’app mobile smette di funzionare quando un’azienda fallisce.

Glossario delle caratteristiche del termostato

Oscillazione della temperatura
L’oscillazione della temperatura è il numero di gradi al di sopra o al di sotto della temperatura impostata che la casa deve raggiungere prima che il termostato attivi il sistema HVAC. I modelli con oscillazioni di temperatura ridotte, inferiori a mezzo grado, garantiscono il massimo comfort, ma fanno funzionare il sistema HVAC più spesso, il che può usurare le apparecchiature e aumentare la bolletta energetica. Un’oscillazione più ampia è più efficiente perché consente alla temperatura di variare maggiormente prima di attivare il riscaldamento o il condizionamento dell’aria.

Riscaldamento e raffreddamento multistadio

Il termostato può attivare il riscaldamento e il raffreddamento in modo incrementale, anziché limitarsi ad accendere o spegnere il sistema. Se uno stadio non è abbastanza potente per raffreddare o riscaldare adeguatamente la casa, si attiva uno stadio più potente per raggiungere la temperatura desiderata. Utilizzando velocità di soffiaggio più elevate solo quando necessario, il sistema risparmia energia.

Condizioni meteorologiche

Conoscere le condizioni meteorologiche vicine alla propria abitazione può aiutare a risparmiare energia. Ad esempio, è possibile utilizzare queste informazioni nelle giornate particolarmente calde per impostare il condizionatore più caldo del normale o abbassare il riscaldamento nelle giornate invernali miti. Alcuni termostati, come il Nest Learning Thermostat, raccolgono questi dati e li utilizzano insieme alla programmazione automatica.

Ventilatori programmabili

Il termostato può azionare la ventola del condizionatore d’aria per far circolare l’aria in casa, eliminando così i fastidiosi punti caldi e freddi. Alcuni termostati possono anche far funzionare la ventola per un breve periodo dopo lo spegnimento del compressore, utilizzando così l’aria fredda residua del sistema che normalmente andrebbe sprecata.

Sensori remoti

Una delle ultime tendenze del settore sono i termostati con sensori remoti da posizionare in diverse stanze della casa. Questi sensori tengono traccia del movimento e della temperatura, in modo che il sistema possa adattare la sua attività in base alla stanza in cui ci si trova, piuttosto che a un corridoio non occupato, dove la maggior parte delle case ha il termostato.

Per un certo periodo, ecobee è stata l’unica azienda a produrre sensori remoti per i suoi termostati digitali, il che ha dato all’ecobee4 e all’ecobee3 lite vantaggi distinti nelle case più grandi. Tuttavia, il sensore di temperatura Nest dimostra che altri produttori di termostati stanno iniziando a recuperare terreno.

Sebbene molti altri produttori producano termostati che supportano sensori remoti di qualche tipo, questa funzionalità è disponibile principalmente se si utilizza un hub per la casa intelligente e i sensori con cui è compatibile.

Alcuni termostati possono anche inviare un avviso in caso di problemi al sistema HVAC. Questo è particolarmente utile nei climi estremi, dove i sistemi HVAC regolano il calore, il freddo o l’umidità per proteggere la casa dai danni. L’avviso aiuta a individuare i problemi prima che si aggravino.

Garanzia

I migliori termostati programmabili hanno una garanzia di due o tre anni. Tuttavia, alcuni produttori offrono una garanzia più lunga se l’installazione viene effettuata da un professionista. Ad esempio, il Carrier Cor ha una garanzia di cinque anni se viene installato professionalmente, ma solo di tre anni se lo si installa da soli.

Assistenza

I migliori termostati wireless sono dotati di un servizio clienti completo, che comprende rappresentanti dell’assistenza raggiungibili tramite social media, e-mail, telefono e chat dal vivo. Poiché le richieste di assistenza sui social media sono pubbliche, aggiungono un livello di responsabilità che spesso le comunicazioni private, come le telefonate, le e-mail e le chat, non hanno. Ad esempio, Twitter è uno dei modi più efficaci per ottenere assistenza per il termostato, perché le risposte sono rapide e spesso indirizzano verso la soluzione più efficace.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: