I migliori monitor touch screen del 2021

Questi sono i migliori monitor touch screen, con opzioni per uffici domestici, studenti e artisti digitali.

Ottieni il tocco e la potenza con i migliori monitor touch screen. Siamo tutti abituati a utilizzare i touchscreen nella nostra vita quotidiana con smartphone e tablet, quindi perché non fare il passo successivo e aggiungere un monitor touch screen anche alla configurazione del tuo ufficio a casa. Questi pratici gadget hanno fatto molta strada negli ultimi anni e ci sono alcuni seri vantaggi nell’avere un monitor touch screen come parte della configurazione del tuo computer di casa.

I migliori monitor touch screen sono sorprendenti se hai una mente creativa e ti piace disegnare sullo schermo, o se sei abituato a cambiare dinamicamente tra clic del mouse, scorciatoie da tastiera e gesti tattili per ottenere il massimo dal tuo lavoro, ma loro ‘ è eccessivo per qualcuno che vuole solo navigare sui social media e fare un po ‘di shopping online.

Quelli di voi che possono trarre il massimo da ciò che un monitor touchscreen ha da offrire, sono un vero impulso alla produttività, al comfort e alla creatività. Essere in grado di disegnare direttamente sullo schermo con uno stilo è un enorme risparmio di tempo per gli artisti digitali, mentre la possibilità di scorrere su nuove schede e zoomare con un semplice gesto delle dita (non quello) conferisce anche alle attività più banali un tocco di eleganza ed efficienza aggiunti . Possono anche essere regolati con supporti flessibili, in modo da poterli spostare ad angoli comodi per l’uso tattile, con alcuni anche distesi sulla scrivania.

OK, quindi i monitor touch screen sono fantastici e ti fanno sentire come se fossi in un programma televisivo di fantascienza. Allora, qual è il trucco? Bene, a dire il vero, ci sono un paio di svantaggi di questi schermi tattili. I monitor touch screen sono più costosi dei normali monitor di dimensioni e risoluzione simili, quindi stai pagando molto di più per il privilegio di ottenere impronte digitali su tutto lo schermo. Sono anche raramente disponibili a risoluzioni più elevate come il 4K, quindi stai scambiando un po ‘di qualità dell’immagine se scegli un touch screen. Allo stesso modo, possono avere tempi di risposta lenti che li rendono poco adatti ai giochi.

Se hai bisogno di un touch screen portatile, allora forse dai un’occhiata ai migliori laptop per vedere cosa hanno da offrire. Oh, e vale la pena notare che, sebbene i controlli touch siano molto utili (e super fantastici), non sostituiscono la tipica tastiera e mouse wireless, quindi avrai comunque bisogno anche di quelli.

Monitor Philips 242B9T: il miglior monitor touch screen

Il miglior monitor touch screen con design ergonomico e che riduce l’affaticamento della vista.

Pro:

  • Confortevole
  • Lo schermo sembra fantastico
  • Regolabile

Contro:

  • Abbastanza pesante

Se stai cercando un moderno monitor touch screen completo della più recente tecnologia di protezione degli occhi e design ergonomico, il Philips 242B9T è la scelta migliore per te. Molti dei monitor touch screen nelle nostre classifiche hanno almeno qualche anno, e questo non è perché siamo pigri – semplicemente non ci sono molti monitor touch screen rilasciati in questi giorni poiché la tecnologia è un po ‘fuori uso della moda. Ma Philips sta ancora spingendo avanti la tecnologia e il Philips 242B9T è un ottimo esempio del motivo per cui i monitor touch screen sono ancora preziosi.

Abbiamo trovato il Philips 242B9T comodo da usare e dotato di un sacco di funzioni moderne che lo rendono ideale per l’uso lavorativo. C’è una modalità luce blu bassa per aiutare a ridurre l’affaticamento degli occhi e la mancanza di cornici rialzate significa che non irriterete le dita quando toccate vicino al bordo dello schermo. Ha anche una grande fedeltà visiva con una risoluzione di 1080p e la tecnologia Flicker-Free per ridurre ulteriormente l’affaticamento degli occhi causato dai LED tremolanti che alimentano la maggior parte dei monitor.

Lo schermo è anche altamente regolabile con un supporto integrato che può tenere lo schermo in posizione verticale, o andare fino in fondo per sdraiarsi praticamente sulla scrivania. L’unico vero problema è che lo schermo stesso è piuttosto pesante e può essere un po ‘scomodo spostarsi tra diversi angoli di visione. Non un problema, ma qualcosa da considerare se hai costantemente bisogno di cambiare la posizione dello schermo per disegnare.

Acer T232HL: il monitor touch screen più elegante

Il miglior monitor touch screen della nostra gamma

Pro:

  • Facile da regolare
  • Sottile con cornici senza cuciture

Contro:

  • La precisione del colore non è la migliore
  • Non flessibile come altri display

Per i nostri soldi, l’Acer T232HL è il miglior monitor touch screen oggi sul mercato. È eccezionalmente ben costruito con un supporto robusto che impedisce al monitor di spostarsi durante l’uso. La cornice senza bordi, anche se un po ‘brutta, significa che non sbatti mai le mani contro la scrivania mentre usi il touch screen: questo era un problema con molti dei piccoli monitor con cornice che abbiamo testato. Ci sono sicuramente monitor dall’aspetto migliore là fuori, e le grandi cornici dell’Acer T232HL potrebbero essere scoraggianti per alcuni.

Il touch screen stesso funziona perfettamente e la qualità dell’immagine è lì con il miglior monitor HD. L’unica area con cui l’Acer T232HL ha difficoltà è la precisione del colore, il che significa che non è l’ideale per il fotoritocco o la visione di film.

Alla fine, abbiamo deciso che i touch screen riguardano solo la funzione, non la forma, e l’Acer T232HL è il miglior monitor touch screen per scopi pratici. È comodo da usare, ben costruito e facile da usare. Accetteremo una brutta cornice se è il prezzo che dobbiamo pagare.

Planar Helium PCT2485: il più confortevole

Le cose buone arrivano in pacchetti enormi

Pro:

  • Ampio touch screen HD
  • Comodo da usare

Contro:

  • Brutti castoni
  • Bisognoso di energia

È stata una lotta serrata tra il Planar Helium PCT2485 e la nostra prima scelta, l’Acer T232HL. Abbiamo adorato Planar Helium PCT2485 per il suo supporto flessibile che lo rende comodo da usare.

Con un angolo di inclinazione di 55 gradi, Planar Helium PCT2485 ha la più ampia gamma regolabile di tutti i monitor che abbiamo visto (insieme all’altro monitor Planar, il Planar PCT2235). Purtroppo, è un po ‘più grosso dell’Acer T232HL ed è una bestia affamata di energia da avviare.

È anche l’unico monitor touch screen che abbiamo recensito per avere una webcam integrata, che è una bella aggiunta al pacchetto. Nonostante ciò, Planar Helium PCT2485 è eccezionalmente comodo da usare, con un supporto flessibile che consente di regolare l’angolo di inclinazione dello schermo in base alle proprie esigenze: è anche possibile ripiegare il supporto se si desidera appoggiare il monitor in piano sulla stazione di lavoro, che è l’ideale per gli artisti che vogliono disegnare sullo schermo.

Planar Helium PCT2235: Miglior monitor economico

Incredibilmente flessibile e facile sul portafoglio

Pro:

  • Leggero e flessibile
  • Conveniente

Contro:

  • Può essere difficile da regolare
  • Tempo di risposta lento

Il Planar Helium PCT2235 ha un aspetto strano, come se qualcuno avesse rubato la base da un monitor standard e avesse semplicemente lasciato il display appoggiato su una scrivania. La cornice inferiore dello schermo poggia sulla superficie di lavoro. La cornice è piuttosto spessa e si estende attorno allo schermo su tutti i lati, il che non è piacevole da guardare, ma è funzionale.

Come la maggior parte dei monitor touch screen, il Planar Helium PCT2235 ha un supporto regolabile A-frame che può anche essere ripiegato per lasciare il monitor piatto sulla scrivania. Tuttavia, la gamma di inclinazione del Planar Helium PCT2235 è di ben 55 gradi, il che significa che è più facile regolare lo schermo in una posizione comoda.

A 24 pollici e 7,9 libbre, è un monitor di dimensioni decenti che non richiederà molti sforzi per installarlo o spostarsi tra le stanze se necessario. Allo stesso tempo, è uno schermo di buone dimensioni che non occupa troppo spazio sulla scrivania: 24 pollici è fondamentalmente la zona di Riccioli d’oro per i monitor.

Quando si tratta dei nostri test dello schermo stesso, abbiamo avuto risultati contrastanti. Il Planar Helium PCT2235 ha avuto il tempo di risposta più lungo di tutti i monitor touch screen che abbiamo testato. Ciò significa che i pixel impiegano molto tempo per passare da un colore all’altro, il che non è l’ideale per guardare film o giocare. Tuttavia, ha una grande precisione del colore, il che significa che è ottimo per la modifica di foto e immagini.

Alla fine, il Planar Helium PCT2235 non è particolarmente appariscente, ma se stai cercando un ottimo monitor touch screen con un budget limitato, è una scelta fantastica.

Dell P2418HT: il miglior schermo tattile

Se vuoi un touch screen alla moda, questo è quello che fa per te.

Pro:

  • Braccio facile da regolare
  • Buona ergonomia e posizionamento dei pulsanti

Contro:

  • Oscilla quando è in uso
  • Non si sporge tanto indietro quanto gli altri modelli

Il Dell P2418HT è unico tra i monitor touch screen che abbiamo testato, in quanto è l’unico con una finitura opaca invece del solito schermo in vetro riflettente. Questa finitura opaca significa che lo schermo del Dell P2418HT è molto meno riflettente della maggior parte, il che riduce i riflessi per gli utenti. La finitura antiriflesso dello schermo significa anche che assomiglia molto di più a un monitor tradizionale, il che è fantastico se vuoi che si mimetizzi.

L’innovazione non si ferma qui, però, grazie all’esclusivo braccio rotante flessibile del Dell P2418HT che regge il display al posto di un tradizionale supporto A-frame. Il braccio flessibile può essere facilmente regolato, consentendo movimenti in avanti e indietro, nonché su e giù. Lo svantaggio di questo è che il supporto non è stabile come un telaio fisso, quindi lo schermo può oscillare durante l’uso. Inoltre non ha smussi continui, il che significa che puoi sbattere le dita sui bordi quando usi lo schermo, il che è irritante.

Rispetto agli altri monitor che abbiamo testato, il Dell P2418HT è molto più efficiente dal punto di vista energetico, il che significa che costerà meno per eseguirlo nel tempo. Ci ha anche impressionato per la sua fantastica precisione del colore, qualcosa con cui la nostra prima scelta, l’Acer T232HL, ha lottato.

Nel complesso, il Dell P2418HT è un ottimo monitor touchscreen che fa quel tanto che basta per distinguersi dalla massa, fornendo una varietà tanto necessaria in un mercato relativamente monotono.

ViewSonic TD2230

Il touch screen per piccole scrivanie e spazi di lavoro

Pro:

  • Buona qualità dell’immagine
  • Basso ritardo di input

Contro:

  • Può essere scomodo da usare a causa delle cornici
  • Brutto posizionamento della porta del cavo

Il monitor touch screen perfetto per i consumatori attenti allo spazio, ViewSonic TD2230 da 21,5 pollici offre una qualità dell’immagine eccezionale in un design compatto. Con un fattore di forma compatto e un peso relativamente leggero di soli 7,9 once, è anche portatile, il che è ottimo se è necessario spostare molto il monitor

Purtroppo, il ViewSonic TD2230 è deluso da alcune strane scelte di design. Per prima cosa, le porte di connessione si trovano tutte sul lato del monitor, il che significa che finisci con i cavi che sporgono dal lato dello schermo, il che è un incubo per gli appassionati di gestione dei cavi. Può anche essere un po ‘scomodo da usare, il che è un grosso problema se è necessario utilizzare il touchscreen per lunghi periodi di tempo.

Ma se hai bisogno di un monitor touch screen e non hai abbastanza spazio per uno dei modelli più pesanti, ViewSonic TD2230 offre tutto ciò di cui hai bisogno in un piccolo pacchetto.

Quanto costano generalmente i monitor touch screen?

I touch screen sono più costosi delle loro controparti standard e devi anche tenere conto del costo del computer, che acquisti separatamente. Creare una tecnologia capacitiva proiettiva, il materiale che consente ai monitor di registrare il tocco, è costoso. Solo i monitor da gioco di fascia alta con 4K e display curvi sono più costosi. In media, i monitor touchscreen da desktop costano poco più di $ 300, rispetto a tra $ 50 e $ 200 per un monitor quotidiano non touch screen.

Aspetti da considerare quando si sceglie un monitor touchscreen

Ergonomia

Si consiglia di cercare un monitor con supporto A-frame e ampio raggio di inclinazione. Queste caratteristiche rendono i display touch screen più facili da usare tutto il giorno e più facili da regolare da una posizione all’altra.

Tocca Surface

Quando i monitor touchscreen sono diventati disponibili per la prima volta, la maggior parte non era in grado di gestire più di uno o due punti di tocco e la maggior parte di essi era difficile da usare. Ora, molti hanno schermi multi-touch a dieci punti, il che significa che possono registrare fino a dieci tocchi simultanei alla volta, rendendo molto più semplice una varietà di attività.

I monitor touch screen con superficie in vetro sono i migliori perché sono i più resistenti e comodi da usare. Inoltre imitano più fedelmente gli schermi lucidi a cui siamo abituati su smartphone e tablet.

L’unico aspetto negativo di un touch screen in vetro è la sua superficie riflettente; è un po ‘fastidioso vedere te stesso e l’ambiente circostante riflessi sullo schermo quando ti siedi per lavorare. Queste superfici altamente riflettenti possono anche causare affaticamento degli occhi. Alcuni dei monitor che abbiamo esaminato hanno una superficie opaca, che elimina i riflessi ma non è così liscia.

Design

Un monitor leggero è in genere più facile da spostare o appendere, sebbene dovrebbe anche essere robusto. È anche importante che il monitor abbia un display di grandi dimensioni perché i touch screen hanno tastiere su schermo. Tieni d’occhio le dimensioni rispetto all’area di visualizzazione totale dello schermo; alcuni produttori non tengono conto delle dimensioni delle cornici nelle dimensioni dello schermo elencate.

Un altro elemento di design che fa una grande differenza sono le cornici: il bordo di plastica attorno allo schermo. Le cornici non dovrebbero interferire con la capacità di tocco. Ad esempio, non vuoi passare l’intera giornata lavorativa sbattendo il dito contro i bordi del display. I migliori monitor touchscreen hanno un vetro da bordo a bordo e troviamo che questi display senza interruzioni rendono anche i monitor più eleganti e attraenti.

Infine, sulla maggior parte dei monitor standard, i controlli del display, che utilizzi per modificare la luminosità, il colore e il contrasto dello schermo, sono pulsanti fisici situati sulla cornice. Tuttavia, quando questi pulsanti si trovano nella stessa posizione su un touch screen, li sbatti costantemente durante la digitazione e l’utilizzo delle funzioni touch. Sebbene la maggior parte dei display abbia una funzione che blocca i pulsanti quando non sono in uso, alcuni ospitano i controlli in posti più pratici. Si consiglia di guardare un monitor con i controlli del display situati in un punto diverso dalla cornice.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: